PACCHI ALIMENTARI – PROGETTO RAMADAM

 

ramadam

Il 28 giugno è un giorno importante perché avrà inizio il mese di Ramadan

Quest’ultimo, in italiano “Digiuno”, è un periodo doppiamente sacro per l’Islam in quanto è  “ Il mese in cui fu rivelato il Corano come guida per gli uomini e prova chiara di retta direzione e salvezza” (Sura II, v. 185). L’astensione dal cibo dall’alba al tramonto, durante questo mese, è atto basilare di culto, obbligatorio per tutti i musulmani tranne che per alcune categorie di persone. E’ un momento, inoltre, di purificazione, in cui i musulmani cercano di astenersi il più possibile, e più di quanto già facciano, dai peccati. Al calare del sole i musulmani possono mangiare e, data la difficile  situazione della guerra,  è importante che  quell’unico pasto sia più nutriente del solito.

E’  per questo che i volontari di Speranza – Hope  for Children hanno pensato, in previsione della  loro partenza per la prossima missione nel territorio siriano, ad un mini progetto di pacchi alimentari proteici

da distribuire alle famiglie profughe siriane. Il  pacco, che sarà composto da solo cibo nutriente, mira a coprire la fascia di un  mese, in corrispondenza, appunto, alla durata del Ramadan. I pacchi saranno  distribuiti personalmente dai volontari “Hope” ai profughi siriani nel paese turco di Kilis,  a soli 5 km dalla Siria, e ai profughi siriani di Homs ora a Reyhanly, altro paese al  confine turco.

OGNI PACCO AVRÀ IL VALORE DI 30 EURO.

Hope ha meno di dieci giorni per raccogliere abbastanza soldi da poter donare i pacchi a più famiglie possibili.

Una mano per un Sorriso – For Children è onorata di sostenere e partecipare a questa iniziativa.

Tutti potete contribuire con una donazione.

Grazie di cuore!

PER SOSTENERE QUESTO PROGETTO CAUSALE: “PACCHI ALIMENTARI SIRIA – PROGETTO RAMADAM” 

ONLUS “Una mano per un Sorriso – For Children”

Viale della Repubblica 193/I – 31100 TREVISO

codice fiscale: 94136740266

iban: IT17 U089 0462 1810 2800 0109 712

website: www.unamanoperunsorriso.it

email: unamanoperunsorriso@libero.it

Pacchi alimentari Siria